• Italian EnglishFrenchGermanSpanish
I tuoi risultati di ricerca

Pulizie di casa eco-sostenibili

Postato da gferret on 6 aprile 2016
| 0

Pulire la casa in modo eco-sostenibile è possibile, occorre un po’ di sforzo in più, ma oltre all’aspetto ecologico globale, riducono l’inquinamento tra le pareti domestiche giovando alla salute di grandi e piccoli. Un altro aspetto positivo è che consentono di risparmiare un bel po’ sulla spesa al supermercato.
I prodotti occorrenti sono facili da reperire, occorrono sopratutto: bicarbonato di sodio, limone e aceto. Occasionalmente possono essere utili anche un po’ di alcol e ammoniaca.
Utile da sapere è che l’aceto aiuta a lucidare e se è caldo aumenta il suo potere anti-calcare.
aceto-limone-e-bicarbonato-1Water:
Per igienizzarne l’interno, potete utilizzare il bicarbonato di sodio, strofinando bene insieme ad un po’ di acqua; in alternativa potete versare aceto puro diluito in acqua caldissima.

Rubinetterie:
Mescolate sei cucchiai di aceto di mele o di vino, con tre cucchiai di acqua bollente e spruzzate il tutto sui rubinetti. Lasciare agire qualche minuto e risciacquare.

Vetri:
Acqua calda e aceto, insieme a qualche accorgimento, (come il non lavare i vetri quando ci batte sopra il sole o pulire con spugne in microfibra sempre dal centro verso i bordi) possono bastare, ma se lo sporco è intenso può essere utile ricorrere al vapore (per chi possiede l’apposito macchinario) oppure fare una miscela di acqua e sapone di Marsiglia (http://www.cure-naturali.it/prodotti-naturali/1942/sapone-di-marsiglia-naturale-usi/4641/a)

Forno:
Preparate una soluzione a base di aceto (un bicchiere di aceto e mezzo d’acqua distillata), oppure di bicarbonato (mezzo bicchiere di bicarbonato e uno d’acqua meglio distillata). Mescolate bene la miscela e versatela in uno spruzzino. Spruzzate sulle pareti del forno e risciacquate dopo qualche minuto. Per le forti incrostrazioni potete mettete all’intero del forno, per una notte, una pentola d’acqua calda con dentro un bicchiere di ammoniaca.

Forno a microonde:
Un ottimo rimedio consiste nel mettere nel forno mezzo bicchiere di acqua distillata con il succo di limone o aceto. Accendete al massimo per circa 5 minuti. Attendete qualche minuto prima di aprire lo sportello. Togliete il bicchiere e passate un panno in microfibra umido.

Frigorifero:
In questo caso il rimedio migliore consiste nello spruzzare dell’aceto bianco e poi risciacquare con acqua.

Togliere gli odori:
Per togliere gli odori dal frigorifero, mettete al suo interno una ciotola con del bicarbonato e cambiatela ogni tre mesi. Questa soluzione è valida anche armadietti e per dispense.

Pavimenti:
Ecco un rimedio molto semplice per pulire a fondo i pavimenti (ma non adatto a parquet o marmo!):
In uno secchio con 3 litri d’acqua aggiungete 10 cucchiai d’aceto (rigorosamente di vino bianco), 10 cucchiai di alcol, 1 goccia di detersivo per piatti e alcune gocce di olio profumato (se volete). Non vi preoccupate per il forte odore di aceto: andrà via in breve tempo igienizzando a fondo.

Pulire rame, argento e ottone:
Puoi preparare una pasta mescolando farina, aceto e sale, con cui strofinerai gli oggetti di casa che hanno bisogno di tornare a brillare.

Scrostare una pentola bruciata:
Versa nella pentola sale, aceto, qualche goccia di limone fresco e un po’ di farina in modo da creare una pasta tipo scrub con cui pulire la padella strofinando. (no pentole anti-aderenti).

Detersivo da bucato:
Con un po’ di buona volontà si può anche fare in casa il detersivo per il bucato. Occorre però fare attenzione perché vengono utilizzati prodotti potenzialmente pericolosi e bisogna seguire procedure rigorose. Un valido aiuto lo potete trovare su questo sito: http://www.greenme.it/consumare/detergenza/3307-come-fare-il-sapone-in-casa-con-appena-tre-ingredienti

pulizie2

strumenti per pulire

  • Ricerca avanzata